• Accessibilità

L’accessibilità

Un altro aspetto importante che ho cercato di considerare in fase di progetto è l’accessibilità al plastico sia durante la costruzione che successivamente per interventi di manutenzione e/o incidenti: ogni punto del plastico deve essere raggiungibile, possibilmente in modo agevole. Questo è un aspetto che spesso si tende a sottovalutare inizialmente per poi trovarsi in difficoltà durante i lavori.

Nel mio caso, avendo una stanza piccola, ho cercato di sfruttare ogni centimetro di lunghezza che potevo, anche rinunciando a un po’ di praticità.

Di seguito i 4 punti principali che ho considerato per agevolare l’accessibilità:

  • Struttura su ruote adeguate da poterla spostare per intervenire sul retro.
  • Botola apribile nella zona più larga del plastico in modo da arrivare agevolmente in ogni punto.
  • Due ulteriori spazi liberi da binari e struttura per interventi sottoplancia.
  • Sportelli lungo tutta la parte frontale inferiore.

Come si può vedere nel disegno, le misure del plastico sono state studiate in modo che la struttura potesse scorrere di almeno 40 cm sul lato corto per poter lavorare anche sul retro. Un paio di ostacoli mi hanno condizionato le dimensioni del plastico: sulla destra una finestra ma soprattutto sulla sinistra una colonna, per cui ho dovuto tenere in considerazione anche questo spazio per spostare il plastico.

Accessibilità al plastico